Assistenti Sociali: la FIALS parla di gravi criticità all'AOSP di Bologna.

Assistenti Sociali: la FIALS parla di gravi criticità all'AOSP di Bologna.

Sul caso interviene il segretario provinciale Alfredo Sepe che scrive alla direzione aziendale.

Mancano Assistenti Sociali presso l'Azienda Ospedaliera di Bologna. Quelle andate via non sono mai state sostituite a danno dei lavoratori e, soprattutto, dei Cittadini. Lo riferisce in una nota inviata al Direttore dell'AOSP dal segretario provinciale della FIALS, Alfredo Sepe, con cui si evidenzia l'impossibilità di offrire un servizio adeguato. Il sindacato delle autonomie locali e della sanità chiede nuove assunzioni onde riattivare le unità mancanti.

Ecco la missiva di Alfredo Sepe.

Spettabile DPS AOSP Bologna

Relazioni Sindacali AOSP Bologna

E p.c. Assistenti Sociali Coinvolti

Oggetto: Criticità Assistenti Sociali – Dip. Materno Infantile - Segnalazione Urgente.

Spettabile Direttore,

le scrivo per metterla a conoscenza della grave situazione in cui versano gli operatori citati in oggetto, ormai da tempo in attesa della sostituzione delle unità mancanti.

Nello specifico, l’equipe succitata è deficitaria di n.2 Assistenti Sociali (1 mobilità uscita in Novembre + 1 Maternità) mai sostituiti, nonostante le rimostranze avanzate nei confronti dei responsabili dell’area, chiaramente tale ‘’modus operandi’’ ha creato evidenti ricadute sul clima organizzativo e gestionale e sulla qualità delle prestazioni socio/assistenziali a favore dell’utenza.

Persiste in alcune occasioni il prolungamento dell’orario di lavoro, con evidenti criticità sul piano della conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, il tutto condito da un potenziale cambiamento della morfologia e dell’eziologia dell’intera equipe socio/assistenziale.

Preme richiamare la possibilità di attingere alle graduatorie presenti sul territorio regionale per compensare le carenze di organico succitate, inoltre è da considerare la valenza strategica delle prestazioni socio/assistenziali che gli assistenti sociali svolgono in favore dell’utenza pediatrica.

Viste le criticità succitate, chiediamo il ripristino di condizioni lavorative rispettose dei dettati del CCNL , delle Leggi e delle Norme che regolamentano il rapporto di lavoro nel pubblico impiego ed il reintegro delle unità deficitarie.

Dott. Alfredo Sepe

Segretario Provinciale FIALS

Pin It
Redazione
Author: RedazioneWebsite: http://www.assocarenews.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
La redazione del quotidiano sanitario nazionale è formata da Infermieri, Infermieri Pediatrici, Oss e Professionisti della Salute e della Formazione.
Altri servizi dell'Autore


Stampa   Email