L'Editoriale

Medici, Infermieri, Oss e Professionisti Sanitari: anche a Pasqua in corsia!

Medici, Infermieri, Oss e Professionisti Sanitari: anche a Pasqua in corsia!

Per difendere la salute dei Cittadini non vi è festa che regga.

In Italia e nel resto del mondo vi è un esercito di Professionisti Sanitari e Socio-Sanitari che anche oggi, nel giorno di Pasqua (e di Pasquetta), lavorano in maniera indefessa per garantire la salute del Cittadino e salvare vite umane. Medici, Infermieri, Infermieri Pediatrici, Ostetriche/i, Professionisti Sanitari, Operatori e Tecnici Socio-Sanitari sono impegnati a prevenire e a curare le malattie croniche e acute di tutti i tipi. Lo fanno in emergenza-urgenza, lo fanno negli ospedali, nei luoghi di cura e sul territorio.

Concorsi Infermieri, Medici, Oss e Professionisti Sanitari: ora basta imbrogli!

Concorsi Infermieri, Medici, Oss e Professionisti Sanitari: ora basta imbrogli.

L'appello della nostra testata ai ministri della Salute, del Lavoro e della Pubblica Amministrazione. Verifiche anche per Mobilità, Master, Lauree Magistrali, Specializzazioni, Posizioni Organizzative, Coordinamenti e Dirigenze.

I recenti arresti e l'inchiesta in Umbria sta scoperchiando il marciume legato ai Concorsi in sanità. Da tempo Medici, Infermieri, Infermieri Pediatrici, Ostetriche/i, Professionisti Sanitari e Operatori Socio Sanitari chiedono controlli sulle selezioni pubbliche che il più delle volte risultano truccate. Non si può fare di ogni erba un fascio, ma non vi è evento concorsuale che ad oggi non abbia scaturito polemiche e sensazioni del "tutto pronto e preparato per i soliti noti". 

ENPAPI: ecco motivi commissariamento. Infermieri Liberi Professionisti soddisfatti sui social!

ENPAPI: ecco i motivi del commissariamento. Infermieri Liberi Professionisti soddisfatti sui social!

L'appello al neo-commissario dell'Ente previdenziale, Eugenio D'Amico: "ci ascolti, ci hanno ridotti alla fame!"

Su Facebook, Twitter e LinkedIn è partito lo sfogo di massa dei colleghi Infermieri con P.IVA che puntano il dito sulla vecchia gestione dell'ENPAPI. I liberi professionisti chiedono apertamente al neo-commissario Eugenio D'Amico di essere ascoltati, dopo anni di silenzi e di non risposte. Sono migliaia di uomini e donne che da tempo chiedono all'istituto previdenziale di avere udienza e di capire come mai l'Ente ha scelto la strada della vessazione e della riscossione a tutti i costi di contributi non versati o versati parzialmente. Ecco perché si è deciso per il commissariamento, a distanza di alcune settimane dall'arresto dell'ormai ex-presidente Mario Schiavon e del direttore generale Marco Bernandini.

Infermiera abbandona la professione: con lei il 46% dei colleghi prima della pensione.

Infermiera abbandona la professione: con lei il 46% dei colleghi prima della pensione.

La testimonianza apparsa sul quotidiano 24 heures.

Un articolo apparso sul quotidiano svizzero “24 heures” lo scorso gennaio riporta una drammatica realtà alla quale sempre più persone stanno facendo ricorso. Una giovane infermiera, laureata a pieni voti, porta la sua testimonianza in merito alla decisione di abbandonare per sempre la professione infermieristica dopo soli 8 mesi di servizio. A.W. ha solo 25 anni, ma ha deciso che non indosserà più il suo camice. “Non ho sbattuto la porta di questa professione, ho solo deciso di chiuderla”, risponde serenamente dopo che le è stata diagnosticata una sindrome da “bornout” dopo soli 8 mesi di esperienza lavorativa.

Il mansionario degli Infermieri: è stato veramente abrogato?

Mansionario degli Infermieri: è stato veramente abrogato?

La lettera di una collega riapre la discussione sull'argomento.

Il mansionario degli Infermieri è stato veramente abrogato? E' quanto ci chiede la collega Sara che ci contatta attraverso il Messenger di Facebook e ci chiede di capire se in realtà non ci hanno preso tutti in giro. La domanda è chiara: "sicuri di non fare quello che facevamo nel 1974?". 

Dottori, Infermieri o IP: avete il coraggio di siglarvi con il titolo accademico?

Dottori, Infermieri o IP: avete il coraggio di siglarvi con il titolo accademico?

E voi cosa o chi siete?

Da anni si discute nell’ambito Infermieristico sul poterci fregiare o meno del titolo di “Dottore”, come fanno i Medici, molti dei Professionisti Sanitari cugini e soprattutto le altre discipline non sanitarie. Come avrete notato da qualche giorno tutti i redattori di AssoCareNews.it sono stati indicati con il titolo accademico di Dott. o Dott.ssa. Per le questioni che appresso diremo lanciamo la sfida alle altre testate giornalistiche gestite da Infermieri, perché abbiano il coraggio di fare quel salto di qualità che manca nella nostra professione.

Professionisti Sanitari: emendamento salva 20.000 falsi operatori!

Professionisti Sanitari: emendamento salva 20.000 falsi operatori?

La versione del ministro della Salute non convince

Le giustificazioni del Ministro della Salute, Giulia Grillo, non bastano per placare le polemiche sorte attorno al comma n. 283 alla Legge di Bilancio 2019 che salva di fatto 20.000 falsi professionisti sanitari, che potranno iscriversi ad un elenco speciale per poter continuare a lavorare nel settore pubblico e in quello privato. Si tratta di un vero e proprio regalo di fine anno per chi non ha i titoli per chiamarsi professionista, nonostante lavori da 10 anni (per almeno 36 mesi) nel Sistema Sanitario Nazionale.

Insegnanti-Infermieri? Il ministro Bussetti fomenta l'abuso di professione.

Insegnanti-Infermieri? Il ministro Bussetti fomenta l'abuso di professione.

Bocciata la proposta del responsabile del MIUR da Medici, Docenti e Infermieri

La proposta del ministro della pubblica istruzione e dell'università Marco Bussetti di creare insegnanti capaci di somministrare farmaci specifici per specifiche patologie è bocciata di fatto da Medici, Infermieri e persino Docenti. I primi due professionisti parlano di abuso di professione, i terzi parlano di responsabilità immani che non possono essere affidate al personale docente, che è già oberato da incarichi che vanno oltre il semplice insegnamento.

Ordine Medici Bologna: radiato assessore regionale Sergio Venturi. Sicuro che voleva riconoscere le competenze degli Infermieri?

Ordine Medici Bologna: radiato assessore Sergio Venturi. Voleva aiutare gli Infermieri?

Deliberò la presenza esclusiva degli Infermieri sulle ambulanze del servizio 118

La polemica dura da anni tra l'Ordine dei Medici di Bologna (Omceo), presieduto da Giancarlo Pizza, e l'assessore regionale Sergio Venturi (PD). Quest'ultimo era sotto accusa per aver deliberato, assieme alla giunta di centro-sinistra, la presenza esclusiva degli Infermieri sulle ambulanze del Servizio 118 per determinati ambiti e codici assistenziali. Ieri la notizia della radiazione di Venturi dall'Albo dei Medici di Bologna.

Quotidiano Sanitario Nazionale

Segnala una notizia!

Cercaci su Facebook, su Linkedin o su Instagram!