AssoCareNews.it e AISLeC assieme nell'interesse del Paziente. Accordo di collaborazione.

AssoCareNews.it e AISLeC assieme nell'interesse del Paziente. Lotta alle lesioni cutanee.

Parla la presidente dell'Associazione AISLeC Laura Stefanon. 

Siglato un accordo di collaborazione fra il quotidiano sanitario nazionale AssoCareNews.it e AISLeC, l’Associazione Infermieristica per lo Studio delle Lesioni Cutanee. Obiettivo dell’accordo è quello di promuovere l’informazione nell’ambito Wound Care attraverso lo stabilirsi di nuove sinergie fra gli addetti ai lavori e tutti coloro che operano in questo settore. Altro obiettivo è certamente quello di supportare e orientare familiari e, più in generale, i caregiver che spesso si sentono abbandonati in un clima di confusione generale.

A inaugurare la sinergia fra le parti è un’intervista a Laura Stefanon, neo eletto Presidente AISLeC, che rappresenta la più importante associazione infermieristica presente sul territorio.

Laura Stefanon, presidente AISLeC.
Laura Stefanon, presidente AISLeC.

Gentile dott.ssa, quali cambiamenti sono avvenuti dalla sua nomina ad oggi?

Non vedo cambiamenti sostanziali da rilevare. Significativo è stato quanto accaduto lo scorso novembre a Milano in occasione del Congresso Nazionale AISLeC realizzato dalla precedente Presidenza e Consiglio Direttivo che ha visto la partecipazione di circa 800 congressisti. E’ stato certamente un momento importante che ha confermato unione e sinergia di competenze multidisciplinari e di esperienze diverse. Un traguardo importante che conferma il nostro impegno a voler far crescere l’Associazione. Per quanto concerne la mia nomina, il mio obiettivo è quello di portare avanti gli impegni e il lavoro avviato dal precedente Direttivo. Si sta proseguendo sulla stessa linea.

Qual è il suo stato d'animo dopo questa importantissima nomina?

E’ per me un onore e un privilegio ricoprire il ruolo di Presidente AISLEC. Ricevo in eredità dal precedente direttivo le premesse per un ottimo e promettente lavoro. Sono consapevole degli ambiziosi e sfidanti obiettivi che ci aspettano e mi impegnerò per raggiungerli. Ora dobbiamo lavorare per aumentare la coesione all’interno dell’Associazione, così come al coinvolgimento di tutti i soci, a seconda del profilo di interesse di ciascuno. Mi auguro di poter favorire la continua crescita di AISLeC nell’ottica di una migliore tutela del paziente a rischio e con lesioni cutanee sia dal punto di vista della prevenzione, della cura e gestione dei percorsi di assistenza complessiva. 

Quali sono gli obiettivi futuri e i sogni nel cassetto di AISLeC?

Sicuramente promuovere la rete di professionisti per facilitare la circolazione delle idee e il nascere di contributi positivi. Realizzare progetti di formazione per gli addetti ai lavori nonché sviluppare progetti di ricerca finalizzati a supportare la pratica clinica. In qualità di società scientifica AISLeC si pone inoltre l’obiettivo di collaborare con altre società scientifiche affini e dedicate al mondo del wound care per la realizzazione e diffusione di linee guida, documenti di buona pratica, favorendo l’integrazione. AISLeC intende inoltre offrirsi come potenziale interlocutore ai tavoli di lavoro in ambito istituzionale per migliorare, in primis, il riconoscimento dei percorsi di cura dei pazienti, la valorizzazione delle competenze esperte e della stessa Associazione.

www.aislec.it

Pin It
Redazione
Author: RedazioneWebsite: http://www.assocarenews.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
La redazione del quotidiano sanitario nazionale è formata da Infermieri, Infermieri Pediatrici, Oss e Professionisti della Salute e della Formazione.
Altri servizi dell'Autore


Stampa   Email